Hai ricevuto un ammonimento dal tuo datore di lavoro ma non sei d’accordo?

Allora dovresti replicare con la tua versione dei fatti.

Risposta dettagliata

Pensa che l'avvertimento del suo datore di lavoro fosse sbagliato?

Se in quanto dipendente ricevi un ammonimento che ritieni ingiustificato puoi replicare con la tua versione dei fatti.

Cosa va indicato nella replica?

Al suo interno dovresti esporre i fatti e le circostanze in modo quanto più dettagliato e, se possibile, documentarli con una serie di prove. A tal fine è possibile citare anche dei testimoni. Nella replica puoi inoltre richiedere che la tua versione dei fatti venga archiviata nel dossier personale e che l’ammonimento ingiustificato venga rimosso dal fascicolo. 

Come va presentata la propria replica?

A fini probatori questa andrebbe redatta per iscritto. Pur non essendo previsto alcun termine, ti consigliamo di non attendere troppo a lungo. 

Come procedere a questo punto?

Qualora il datore di lavoro non intenda rimuovere l’ammonimento dal dossier personale, puoi inoltrare la causa a un tribunale. Se il rapporto di lavoro è ancora in corso, tale procedura nei confronti del datore va avviata solo in caso di necessità, dato che nella maggior parte dei casi compromette in modo irrimediabile la fiducia tra le parti. 

Di seguito trovi un modello per presentare la tua replica

Documenti importanti
Replica ammonimento