Cosa significa la chiusura delle scuole per i dipendenti?

Il Consiglio federale decide di chiudere le scuole a livello nazionale e a tutti i livelli. Cosa significa questo per i genitori che lavorano?

Risposta dettagliata
Leggete l'impatto degli ultimi sviluppi nel nostro consiglio giuridico Corona: le ultime decisioni federali e i loro effetti Aggiornato al 31.03.2020 L'attuale situazione del coronavirus ha indotto il Consiglio federale a chiudere le scuole fino al 4 aprile 2020 - in alcuni Cantoni la chiusura è già stata prorogata fino a dopo le vacanze di primavera. Ciò rappresenta una sfida sia per i dipendenti che per i datori di lavoro, soprattutto perché il Consiglio federale sconsiglia vivamente di affidare i figli ai nonni. Le persone anziane appartengono al gruppo a rischio e dovrebbero ricevere una protezione speciale. Il Consiglio federale ha informato la popolazione che i dettagli di un'eventuale offerta di formazione a distanza e di assistenza all'infanzia saranno elaborati dai Cantoni e dai Comuni. Ci si chiede cosa abbia spinto il Consiglio federale a chiudere le scuole. Alain Berset ha spiegato che le nuove scoperte scientifiche hanno dimostrato che le scuole sono luoghi di diffusione. I bambini mostrano pochi o nessun sintomo, in modo che l'infezione passi inosservata. Di conseguenza, è importante chiudere le scuole per contenere l'ulteriore diffusione della malattia. Ma cosa significano queste misure per i genitori che lavorano? MyRight ha raccolto alcune risposte a possibili domande. Desideriamo richiamare l'attenzione sul fatto che una tale situazione non è mai esistita prima e che quindi in tutta la Svizzera manca l'esperienza. In ogni caso, vi consigliamo di consultare il vostro datore di lavoro e di cercare insieme una soluzione. Dopo tutto, questa situazione è anche insolita e particolarmente impegnativa per il vostro datore di lavoro. - Sono obbligato a far sì che i miei figli siano accuditi in modo da poter lavorare? Se possibile, l'assistenza all'infanzia dovrebbe essere organizzata in modo da poter andare al lavoro. Tuttavia, avete anche l'obbligo legale di prendervi cura dei vostri figli. Se non ci sono altre possibilità, in via eccezionale potreste essere assenti dal lavoro per occuparvi dei vostri figli. Siete obbligati ad organizzare un'assistenza alternativa il più presto possibile. Magari potete fare a turno con il vostro partner? Ci sono altre famiglie nel quartiere con le quali potete condividere la cura dei bambini? Ci sono opportunità all'interno della vostra famiglia? Si prega di tenere conto del rischio di infezione per le persone anziane che appartengono a un gruppo a rischio. - Devo andare in vacanza per il periodo in cui mio figlio resterà a casa a causa dell'ordine ufficiale? No. In questo caso siete impossibilitati a lavorare senza colpa vostra e per un periodo di tempo limitato il datore di lavoro deve eccezionalmente accettare che non veniate a lavorare. La regola generale è di tre giorni. Tuttavia, i genitori devono fare ogni sforzo per organizzare al più presto un'altra soluzione di assistenza all'infanzia per evitare ulteriori assenze. Al fine di evitare controversie con il vostro datore di lavoro, è consigliabile in ogni caso che vi accordiate con lui/lei in anticipo. Se dovete assentarvi dal lavoro per un periodo di tempo più lungo a causa dell'assistenza all'infanzia, dovreste discutere con il vostro datore di lavoro le soluzioni da adottare, come ad esempio andare in vacanza o ridurre gli straordinari. - Devo interrompere il mio lavoro perché non ho soluzioni per la cura dei miei figli e le scuole rimangono chiuse a causa della situazione attuale. Riceverò un compenso per il tempo in cui non potrò lavorare? Il 20 marzo 2020 il governo federale ci ha informato che in determinate circostanze esiste un diritto al risarcimento. I dettagli sono disponibili sul sito web della Confederazione. - Quando la scuola ricomincia, posso ancora tenere i miei figli a casa se ho paura che a scuola siano infettati dal coronavirus? La situazione giuridica in questo caso è chiara: il solo timore di essere infettati dal virus non autorizza i genitori a non mandare i figli a scuola. - Quali sono i compiti delle scuole? Le scuole sono tenute a rispettare le raccomandazioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e, ad esempio, a fornire informazioni sulle misure igieniche da adottare. Sulla base di ordini delle autorità sanitarie, esse possono interrompere le operazioni scolastiche in caso di rischio concreto di infezione. Informazioni aggiornate sono disponibili in qualsiasi momento su www.bag.admin.ch. Di seguito trovate anche un PDF con l'attuale ordinanza sulle misure di lotta Coronavirus (COVID-19) del Consiglio federale svizzero da scaricare.
Documenti importanti
Ordinanza 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus