Vuoi costituire un’associazione?

A cosa prestare attenzione al momento di creare un’associazione? Le nostre check-list e gli appositi modelli ti forniscono informazioni a riguardo.

Risposta dettagliata

Indicazioni per la costituzione di un’associazione

Affinché possa fondare la tua associazione senza difficoltà, attraverso una serie di istruzioni pratiche ti spieghiamo come crearne una o come redigere il verbale dell’assemblea costitutiva, con tante utili informazioni di carattere legale in materia.

Che cos’è un’associazione?

Un’associazione è un’unione duratura di persone fisiche e/o giuridiche che perseguono un determinato obiettivo, generalmente non economico ma ad esempio di carattere politico, religioso, scientifico, artistico, benefico o ludico. Le associazioni possono tuttavia perseguire anche uno scopo economico, ma solo nella misura in cui non venga avviata un’impresa commerciale.

Qual è la differenza rispetto a una fondazione?

Una fondazione non prevede la presenza di soci, ma costituisce una persona giuridica che gestisce un patrimonio con una determinata finalità.

Come si fonda un’associazione?

Per costituire un’associazione è necessario che la decisione venga presa da almeno due persone e che i relativi statuti siano redatti per iscritto. Al loro interno vanno definiti obiettivo, mezzi e struttura organizzativa dell’associazione, indicando anche la volontà esplicita di procedere alla fondazione della stessa. Solo con la redazione degli statuti l’associazione si considera costituita. Questa potrà agire soltanto dopo la nomina dei suoi organi, ossia una volta definito chi andrà a comporre il comitato direttivo. In linea di massima un’associazione non deve essere iscritta nel registro di commercio, tuttavia la registrazione può essere effettuata, ad esempio, al fine di incrementarne la credibilità. Se l’associazione gestisce però un'attività a scopo commerciale, l’iscrizione nel registro di commercio è obbligatoria. Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili qui.

Come deve essere strutturata un’associazione?

Per costituire un’associazione è necessario che venga nominato almeno il comitato direttivo; a seguire serviranno poi un’assemblea sociale e, in via eccezionale, un organo di revisione (maggiori dettagli in questo articolo).

È possibile scegliere liberamente il nome dell’associazione?

In linea di massima sì, tuttavia il nome dovrà distinguersi da quello di altre associazioni già esistenti e non può risultare ingannevole; inoltre è necessario osservare il diritto in materia di protezione dei marchi e ulteriori diritti. Il termine «associazione» non deve essere contenuto per forza all’interno del nome. Nel caso in cui poi questa vada in fallimento, va infine integrata la dicitura «in liquidazione». 

Dove ha sede un’associazione?

La sede può essere scelta liberamente, ma non deve essere definita per forza: in tal caso questa coinciderà con il luogo in cui viene effettivamente gestita l’amministrazione dell’associazione. Qualora non sia stato stabilito alcun indirizzo e si intende o risulta necessario iscrivere l’associazione nel registro di commercio, bisognerà presentare una dichiarazione di domiciliazione, a conferma che il domiciliatario concede all’associazione il domicilio presso il proprio indirizzo. In altre parole, l’associazione può utilizzare un indirizzo c/o detto domicilio. 

Chi risponde degli obblighi dell’associazione?

In tal senso si risponde solo con il patrimonio dell’associazione: se negli statuti non è stata definita alcuna responsabilità personale o nessun obbligo di versamento, nessun socio risponderà infatti degli obblighi dell’associazione. 

Come si diventa soci?

Possono diventare soci sia le persone fisiche sia quelle giuridiche, ossia individui ma anche aziende. All’interno degli statuti è possibile definire chi ha diritto a divenire socio; non sono tuttavia consentite motivazioni di ordine razziale o discriminatorie. 

Quali sono nello specifico i singoli passaggi necessari per costituire un'associazione?

  • Definire nome e scopo dell’associazione;
  • redigere una bozza degli statuti;
  • organizzare un’assemblea costitutiva;
  • iscrivere eventualmente l’associazione nel registro di commercio;
  • stipulare le assicurazioni obbligatorie ed opportune;
  • predisporre la presenza online o la Corporate Identity.

Qui di seguito trovi informazioni più dettagliate di carattere legale, una check-list completa per la costituzione dell’associazione e un modello di verbale di fondazione.
 

Documenti importanti
Note legali
Lista controllo costituzione
Verbal costituzione