Direttive del paziente o testamento biologico: come disporre le proprie volontà

Cosa sono le direttive del paziente, in quali casi vengono applicate e come si redigono? Il nostro modello potrà esserti di aiuto.

Risposta dettagliata

Indicazioni per la redazione di direttive del paziente

Vuoi decidere già oggi stesso se in futuro, a seguito di un incidente o di una grave malattia, verrai eventualmente sottoposto a trattamenti medici per il mantenimento delle funzioni vitali? In tal modo non solo solleverai i tuoi familiari da questo compito, ma avrai anche la certezza che a fronte di necessità la tua volontà venga rispettata.

Le direttive del paziente ti consentono di definire, ad esempio in caso di grave incidente stradale, chi prenderà decisioni in merito alle cure mediche a cui sottoporti. Oltre a designare una persona di fiducia puoi inoltre stabilire quali provvedimenti medici non dovranno essere adottati (ad es. il coma farmacologico). Prima di intervenire il personale medico dovrà dunque discutere la situazione con la persona di fiducia, laddove ve ne sia il tempo, e astenersi da pratiche mediche precise se così indicato dal paziente nelle sue direttive.

Affinché il testamento biologico risulti valido dovrà essere corredato di data e firma autografa. Il documento può essere depositato presso diverse organizzazioni quali la Croce Rossa Svizzera, la Lega svizzera contro il cancro o Pro Senectute, in modo che sia rapidamente consultabile qualora si verifichino gravi circostanze mediche. Le direttive del paziente possono essere revocate o modificate in ogni momento osservando le medesime prescrizioni di forma, ossia procedendo per iscritto e apponendo una firma autografa.

Qui trovi il nostro modello di direttive del paziente, insieme a ulteriori informazioni sul quadro giuridico in materia.

Documenti importanti
Informazioni legali Direttive del paziente
Direttive del paziente
Direttive del paziente breve