Come redigere un contratto di lavoro per impiegati di servizio?

Ecco un modello di contratto.

Risposta dettagliata

Modello di contratto per impiegati di servizio

Vuoi assumere nuovi impiegati di servizio ma non sai cosa dev’essere indicato all’interno del contratto?

Il nostro modello ti sarà d’aiuto. Nell’allegato trovi inoltre importanti indicazioni di natura legale relative al contratto di lavoro per impiegati di servizio.

Posso redigere il contratto di lavoro liberamente?

Non proprio. In questi casi, nel settore alberghiero e della ristorazione si utilizza il contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL).

Che cosa prevede questo contratto?

  • Periodo di prova: non è pari a un mese come di consueto ma a 14 giorni, con un termine di disdetta di tre giorni invece di sette. Entrambi i punti possono comunque essere modificati per iscritto.
  • Terminato il periodo di prova, per i primi cinque anni il preavviso per la disdetta è di un mese, dopodiché aumenta a due mesi.
  • Nel contratto di lavoro individuale la fine della stagione dovrebbe essere stabilita, se possibile, indicando una data. Il contratto può tuttavia essere limitato alla fine della stagione anche senza indicazione di una data precisa. Se la data della fine della stagione non è stata convenuta per iscritto, l’ultimo giorno del rapporto di lavoro al termine della stagione dell’azienda deve essere comunicato al collaboratore almeno 14 giorni prima.
  • Le aziende ad apertura annuale devono elaborare, in forma scritta e d'intesa con i collaboratori, i piani di lavoro per due settimane con due settimane di anticipo; le aziende stagionali per una settimana con una settimana di anticipo. Tranne in casi urgenti, qualsiasi modifica successiva deve essere convenuta di comune accordo.
  • Il datore di lavoro tiene un conteggio delle ore di lavoro e dei giorni di riposo effettivi. l collaboratori possono chiedere in qualsiasi momento informazioni su ore di lavoro, giorni di riposo, giorni festivi e vacanze che spettano loro. Se il datore di lavoro non adempie l'obbligo di conteggio, in caso di controversia il controllo del tempo di lavoro del collaboratore è ammesso come mezzo di prova.

Il contratto di lavoro deve essere stipulato per iscritto?

No, tuttavia se le parti contraenti prevedono una deroga in merito ai seguenti punti è necessario procedere in forma scritta:

  • periodo di prova (art. 5 punto 1 e 2 CCNL)
  • possibilità di disdetta dei contratti a tempo determinato (art. 6 punto 3 CCNL)
  • salari minimi (art. 10 punto 1 e 2 CCNL)
  • impiego in servizio (art. 10 punto 3 cpv. 1 CCNL)
  • pagamento del salario (art. 14 punto 1 CCNL)
  • pagamento delle ore supplementari (art. 15 punto 6 CCNL)
  • vacanze (art. 17 punto 1 cpv. 2 CCNL)
  • vitto e alloggio (art. 32 punto 1 CCNL).

Di cos’altro devo tenere conto?

Secondo quanto previsto dalla legge, qualora il contratto di lavoro abbia una durata indeterminata o superiore a un mese, il datore è tenuto a informare per iscritto il dipendente, al più tardi un mese dopo l’inizio del rapporto lavorativo, circa i seguenti punti:

  1. nomi dei contraenti
  2. data d’inizio del rapporto di lavoro
  3. funzione del lavoratore
  4. salario ed eventuali supplementi salariali
  5. durata settimanale del lavoro.

Lo stesso vale anche in caso di eventuali modifiche di detti elementi contrattuali, soggetti all’obbligo di comunicazione.

Qui di seguito trovi ulteriori informazioni di carattere giuridico e un modello di contratto da scaricare.

Documenti importanti
Contratto impiegati servizio