Diffida per uso di streaming illegale

Il nostro promemoria elenca quello che la legislazione svizzera consente o vieta in materia di download/streaming.

Risposta dettagliata
Hai guardato un film in Internet o scaricato un libro elettronico dalla rete senza, secondo te, aver violato minimamente la legge e ora ti è stata inviata una multa estremamente salata? Anche chi consuma o scarica contenuti da Internet in modo pienamente legale può avere a che fare con lettere di diffida. Spesso i truffatori (illegali) possono individuare gli indirizzi IP da cui vengono selezionate le pagine che interessano agli utenti e, da qui, risalire ai loro indirizzi e-mail o postali. Capita così che gli utenti ricevano lettere dai toni duri, in cui si segnala che hanno commesso un atto punibile sulla base di violazioni del diritto d'autore. A queste lettere di diffida sono solitamente associate richieste di versamento di un "indennizzo" di alcune centinaia di franchi o euro. In caso di mancato pagamento, vengono minacciate denunce penali, perquisizioni domestiche o una condanna giudiziaria. Chi riceve ingiustamente una lettera di diffida, dovrebbe innanzitutto mantenere la calma e non firmare mai una promessa. Di solito non è necessario dare seguito a questi tipi di comunicazione. Chi desidera rispondere, può utilizzare il nostro modello di lettera. Se dovessi comunque essere perseguito, puoi presentare opposizione entro 10 giorni dal ricevimento del precetto esecutivo. Se la lettera di diffida si basa su interessi giustificati perché, per esempio, un utente pubblica sul proprio sito web una foto protetta da diritto d'autore o rende accessibili file di musica/film ad altri utenti Internet (uploading) senza autorizzazione, questi atti dovrebbero cessare immediatamente. Tuttavia, le lettere di diffida sono associate a richieste di risarcimento danni a volte così esorbitanti, che non devono essere accettate a occhi chiusi. Considerando la problematica dell'uploading (di cui spesso non si è consapevoli) e il pericolo di essere infettati da virus e altri malware nelle reti peer-to-peer, si raccomanda di utilizzare i canali ufficiali (come p.es. iTunes o Amazon, che però sono spesso a pagamento).
Documenti importanti
Parare