Quali dati vengono raccolti sulla mia persona?

Ti mostriamo quali sono i dati che vengono raccolti su di te.

Risposta dettagliata

Utilizzando le nostre diverse carte di credito o acquistando merce online trasmettiamo i nostri dati che vengono raccolti e analizzati dalle aziende per adeguare i loro prodotti, creare nuovi servizi o analizzare il nostro comportamento di acquisto. Vorresti sapere quali dei tuoi dati queste aziende raccolgono? La legge federale sulla protezione dei dati ("Legge sulla protezione dei dati", "LPD") conferisce a ogni persona il diritto di domandare al detentore di una collezione di dati se dati che la concernono sono trattati (art. 8 LPD). Sulla base di tale richiesta (vedi modello), il detentore della collezione di dati le deve comunicare le seguenti informazioni:
- a) tutti i dati che concernono il consumatore contenuti nella collezione, comprese le informazioni disponibili sull'origine dei dati
- b) lo scopo e i fondamenti giuridici del trattamento, le categorie (ma non i nomi) dei dati trattati, come pure dei partecipanti (ma non i nomi) alla collezione e dei destinatari dei dati.
Il detentore può rifiutare, limitare o differire la comunicazione delle informazioni nella misura in cui una legge lo preveda, p.es. qualora i dati siano soggetti al segreto professionale degli avvocati. Inoltre il diritto d'accesso può essere limitato nella misura in cui gli interessi preponderanti di un terzo lo esigano. Ciò può accadere per esempio nel caso di un informatore, perché rivelare il suo nome lo metterebbe in serio pericolo di vita. Anche gli interessi preponderanti del detentore possono limitare il diritto d'accesso, qualora i dati non siano comunicati a terzi. Nel caso delle collezioni di dati usate esclusivamente per la diffusione nella parte redazionale di stampa, radio, televisione, riviste online ecc., valgono altresì prescrizioni speciali e, in particolare, un'ampia tutela delle fonti.

Chiunque fornisca intenzionalmente informazioni inesatte o incomplete può essere punito con una multa.

Il diritto d'accesso deve essere esercitato in forma scritta. A tale scopo, il richiedente deve provare la propria identità producendo p.es. una copia della carta d'identità. Il detentore della collezione di dati deve fornire le informazioni entro 30 giorni o presentare una decisione motivata che limita il diritto d'accesso. Di norma l'informazione è scritta e consegnata sotto forma di stampa o copia. Il detentore della collezione di dati può anche concedere al richiedente di visionare i dati sul posto, ma non ne ha l'obbligo.
Una partecipazione alle spese per la comunicazione delle informazioni può essere domandata solo quando le informazioni desiderate sono già state comunicate al richiedente, o quando la comunicazione delle informazioni richieste causa un lavoro considerevole. La partecipazione è di al massimo CHF 300 e il richiedente è preventivamente informato dell’importo, in modo da poter ritirare la richiesta senza conseguenze di spesa (art. 2 OLPD).

Documenti importanti
Protezione_dei_dati